Oggi su twitter una persona che mi segue mi ha chiesto come mai sono così solerte a girare tweet su Gaza visto che sulla Siria non avevo fatto altrettanto (cosa peraltro non vera, vedi #SiriaICare)
Non è il primo e non sarà l’ultimo.
Spesso chi vede che posti notizie su Gaza viene a mettere i puntini sulle i parlandoti dei razzi di Hamas.
Quello che forse a queste persone non è chiaro è che io non sto più al giochino di “Hamas ha provocato ed Israele ha risposto”.
La mia posizione su questa situazione è netta.
Io sto con la popolazione civile che in ogni guerra (e tra l’altro questa più che una guerra è un massacro) paga le scelte scellerate di chi sta al comando
Che poi qualcuno voglia mettere i puntini sulle i cercando di farmi passare per antisemita questo proprio non l’accetto.
Denunciare i crimini perpetrati a Gaza non significa essere contro gli Ebrei.
Anche perchè quando sposo le cause degli omosessuali non mi sembra che qualcuno venga ad accusarmi di essere anti etero.
Quando sposo le lotte contro il razzismo non mi pare che qualcuno venga a dirmi che sono anti italiana o anti occidentale.
Quindi adesso basta con questo giochetto ( tra l’altro in questo giorni molto in voga in un certo giornalismo).
Io sostengo Gaza, sostengo la Palestina,sostengo i popoli i cui figli vengono uccisi in nome dell’arroganza,dell’ interesse personale,della cattiveria umana.
Le persone che non approvano se ne facciano una ragione.

Annunci