Scorro le foto rimaste seppellite per anni nella macchina fotografica di Cri e mi ritrovo a sorridere.
Io e Lau le avevamo chiesto quelle foto un sacco di volte ma nulla da fare.
Quest’anno ci sono arrivate ad entrambe come regalo di Natale.
Cinque anni movimentati per ognuna di noi.
E quello che mi colpisce sono i sorrisi nelle foto, non di quelli impostati.
Sorrisi spontanei che nascono sui nostri visi quando stiamo insieme.
Sorrisi che ti liberano, che ti alleggeriscono, che ti fanno sentire fortunata, piena, arricchita.
Sorrisi di condivisione in giornate non sempre idilliache, in momenti da mal di mare.
Sorrisi unici, irripetibili, resi eterni da una fotografia.

Annunci