La colonna sonora di queste mie giornate

Sarà svegliarmi alzarmi piano pensare in fretta congedarmi

senza che nulla cambi il mio futuro non è qui

senza che nulla cambi le cose se ne vanno

senza che nulla cambi il mio futuro non è qui.

 

 

È la stanchezza o fa un po’ freddo, la colazione sempre uguale, vestiti pronti per l’ufficio e il pane

e per un attimo ricordo un volto

potrei rischiare di tornare indietro e ripensarci ancora

ridisegnare forse la mappa della vita il campionario delle scene costa fatica

e la mia testa è un campo in cui pensieri-cavalette inghiottiranno per intero le traiettorie della mente

Annunci