Potrei andare in giro nuda per strada e nessuno avrebbe il diritto di stuprarmi.
Potrei scegliere di mettermi una bella gonna corta, un bel rossetto rosso.
Un bel tacco 12.
Potrei ammiccare, sorridere.
Potrei fare tutto ciò che mi pare, tutto ciò che mi sento.

Potrei essere libera.
Libera davvero.
E non per questo stuprabile.

Che lo stupro non ha giustificazione. Mai.
È un abominio umano.
Una ferita aperta.
Un azzeramento della persona.
Un omicidio dell’anima.

Spiegatelo al Tg2

Annunci