Cerca

lamartocchia

Sono figlia del cammino, la carovana è la mia casa (Amin Maalouf)

Categoria

Politica

Di cretini è pieno il mondo e di Nilde Iotti ce n’ è una sola

andrea colettiDi sicuro la Turco nel paragonare la Iotti alla Boschi ha fatto un clamoroso fallo.

Le storie le abbiamo davanti agli occhi, il modo di porsi e di lavorare pure.

E Nilde Iotti ha una statura morale talmente elevata che è veramente difficile poterle paragonare qualcuno, sia la Boschi o qualcun altro.

Questo accade spesso con i Grandi, che restano sempre nei secoli dei secoli ineguagliabili.

Di sicuro d’altro canto uno che formula un pensiero del genere e lo esterna pure ragiona da cretino e da gretto.

Nilde Iotti non ha mai avuto bisogno della spinta di Togliatti.

Nilde Iotti si è fatta da sé.

Che poi Iotti e Togliatti si amassero è un’altra storia, che io relego alla loro vita privata.

Come dovrebbero fare tutte le persone dotate di intelligenza e umanità.

Prendersi, una volta nella vita, le proprie responsabilità

grillo

No dai, dire che la vittoria schiacciante di Renzi sia dovuta agli 80 euri è veramente il top nell’assenza di autocritica.
Tra le persone che conosco e che ieri hanno votato Pd le motivazioni sono state le seguenti:
Mi turo il naso ma piuttosto che votare Grillo…
Grillo è un pazzo, meglio votare Pd per arginarlo

Grillo ha perso perchè sul lavoro dei suoi ha prevalso l’arroganza del capo.
Grillo ha perso perchè con il suo modo di fare e di porsi passa per un disfattista.
E in questo momento chi ha problemi vuole soluzioni, non incitamenti all’odio.
Grillo ha perso perchè le liste di proscrizione non andavano bene nel fascismo, non andavano bene quando le invocava B, non vanno bene nemmeno se le invoca Grillo.
Grillo ha perso, ma ha perso pure un modo di urlare, di infierire sull’avversario, ha perso la demonizzazione di chi non la pensa come te.

Ha perso, fatevene una ragione.
E come ho fatto io, diverse volte senza vergognarmene, fatevi una sana autocritica.

Prendetevi le vostre responsabilità.

Sostengo #Civati, forse si era capito

Sostengo Civati

Sostengo Civati, e forse si era capito.

Non ho mai votato Pd, e anche questo presumo si fosse capito.

Ho conosciuto le qualità di Giuseppe Civati grazie al suo lavoro come consigliere lombardo.

Se non ci fossero stati lui e Giulio Cavalli poco avremmo saputo di quello che succedeva in consiglio regionale ai tempi del Celeste.

L’ho apprezzato per la sua non timidezza.

Ha sempre mantenuto la sua integrità e la barra dritta anche quando il suo partito in consiglio si mostrava flebile.

Non si è mai nascosto dietro un dito.

Non è un moderato, e non rischio di morire democristiana.

E’ stato l’unico, anche in tempi non sospetti a parlare di questione maschile e l’ha inserita nel suo programma.

La legge 194 va applicata integralmente, la 40 cambiata. La violenza sulle donne va prevenuta con l’educazione e i persecutori curati. Il Pd deve sottrarre le donne al ruolo di “welfare viventi” e renderle protagoniste: mai più senza donne.

E per me non sono noccioline.

Ha sempre detto quello che, come elettrice, volevo sentirmi dire.

Sugli #f35, sulla patrimoniale, su Rodotà, su Landini, sulla vicenda Cancellieri.

Dopo tanto tempo riesco a dare un volto alla parola sinistra.

Quindi ci metto la faccia (e non il nick name) e l’8 dicembre vado a votare Giuseppe Civati.

Voi la fiducia, io la #sfiducia

Fiducia: Sensazione di sicurezza basata sulla speranza o sulla stima riposta in qualcuno o qualcosa

Sfiducia: Mancanza di fiducia; condizione ed espressione di poca stima, di diffidenza, di riserva.

Non (li) reggo più

Lo ammetto.
Sono assente.
Sto prendendo tregua dalle notizie perché non sono più in grado di reggerle.
Ogni giorno è già una fatica.
Nel mondo del lavoro, per chi ne ha ancora uno, serpeggia parecchia tensione.
Aziende che chiudono ogni giorno, conti in rosso, imprenditori tesi, lavoratori preoccupati, poca fiducia nel futuro.
Tutto questo passa dentro di me ogni giorno.
E dinanzi a tutto questo non riesco più a reggere i nostri cari politici che discutono di presidenzialismo o addirittura di riforma della Costituzione.
Lascio queste notizie come sottofondo, come quando accendo la radio alla mattina a basso volume.
Non ascolto.
Non ne posso veramente più.
Ho come la sensazione di vivere in un paese irreale.
La mia vita reale che cozza ogni giorno con i problemi non reali dei nostri politici.
Non ce n’è uno, dico uno che si alzi una mattina e proclami:
Basta sparare cazzate, qui bisogna pensare a creare il lavoro.

Sì creare.
Perchè il lavoro non esiste più.
È finito sotto le macerie delle speculazioni, di una politica incapace di vedere e prevedere.
E ora bisogna ripartire da zero.
Partendo da decisioni forti.

E invece di forte io sento solo questo chiacchiericcio stantio, inutile, volgare.
Un parlare di cose che agevolano i soliti noti mentre i soliti ignoti vivono storie cariche di disperazione.

Non reggo più.
Davvero.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Penny

Corri e salvati. Poi torna.

Franz is running

Above all, try something.

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

RASSEGNA FLP: materiali da testate generaliste su Freud, Lacan, la psicoanalisi

"... evitiamo di sacralizzare il testo, e lasciamoci piuttosto impregnare dall'opera, dato che quello di Freud è un pensiero in perpetuo movimento" (J.-B. Pontalis).

Polvere da sparo

Sono figlio del cammino, la carovana è la mia casa _Amin Maalouf_

WOMEN NOT AFRAID

“Siamo pervase dalla nostalgia per l’antica natura selvaggia. […] Ci hanno insegnato a vergognarci di un simile desiderio.” C. P. E.

Due

No Blog

assolocorale

dum fata sinunt vivite laeti

lamartocchia

Sono figlia del cammino, la carovana è la mia casa (Amin Maalouf)

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

BatBlog

pensieri per resistere, idee per vivere. meglio.

DonneViola

Siamo Donne Viola, donne che non hanno bisogno di urlare e prevaricare per far sentire la propria voce nella società

perchénoblog

è una questione di domande

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: