Cerca

lamartocchia

Sono figlia del cammino, la carovana è la mia casa (Amin Maalouf)

Categoria

Storie di vita

È finito anche il tempo delle parole 

Io di fronte alla morte di un ragazzo di quindici anni lo dico senza vergogna mi chiedo come funziona questo mondo e non lo capisco, non lo capisco davvero.Non lo capii a suo tempo quando un ragazzino un po’ più piccolo di me morì di infarto.

Non lo capii a suo tempo quando un bambino un po’ più grande di me morì di leucemia.

Non lo capii quando mia cugina Roberta ci lasciò a vent’anni o poco più.

E tralascio il resto, perché penso di cose di averne viste abbastanza.

Non lo capirò mai come cazzo funziona il mondo e quale disegno si cela dietro a queste tragedie.

So solo che negli anni si è fortificato in me l’insofferenza verso tutti quelli che si lamentano per nulla, che appesantiscono la vita, che non sanno davvero cosa significa macinare km in macchina a piangere e sentire il cuore che viene strappato dal petto.

Credo che da oggi sopporterò ancora meno e alla prima lamentela stupida o alla prima negatività che mi viene sbattuta addosso girerò le spalle e me ne andrò. È finito anche il tempo delle parole.

C’è ben altro sulla terra

È vero, c’è ben altro sulla terra.
E se ci si pensa è veramente triste che alcune persone lo scoprano solo quando conoscono il dolore.
Maria lo sapeva che esiste altro, non aveva veramente bisogno di prove.
Nei suoi tweet c’era la bellezza e la passione per il suo lavoro.
C’era perché la prova è terminata ma Maria non è stata sconfitta.
Quando sai donare al mondo un sorriso, la tua dolcezza, la vita non finisce mai.
Ciao Maria.

IMG_2626.PNG

Storie di vita

Storie di vita 

Ho chiuso la porta, ho lasciato tutto dietro alle spalle.

Troppo dolore, troppa sopportazione.

Non ti riconoscevo più, non riconoscevo nemmeno me.

Tu non potevi andare oltre, io non potevo restare ad aspettare.

Ci saremmo uccisi dentro, saremmo diventate due persone peggiori.

Tu non avevi il coraggio di chiudere, io non avevo la forza di prendere quella decisione che ormai da troppo tempo stava lì.

E in questo caso non importa l’amore profondo, il bene incondizionato, la stima, la passione.

L’immobilismo ferisce, il non scegliere logora.

Il non vivere genera odio.

E l’odio, quello no, io non potevo viverlo con te.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Penny

Corri e salvati. Poi torna.

Franz is running

Above all, try something.

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

RASSEGNA FLP: materiali da testate generaliste su Freud, Lacan, la psicoanalisi

"... evitiamo di sacralizzare il testo, e lasciamoci piuttosto impregnare dall'opera, dato che quello di Freud è un pensiero in perpetuo movimento" (J.-B. Pontalis).

Polvere da sparo

Sono figlio del cammino, la carovana è la mia casa _Amin Maalouf_

WOMEN NOT AFRAID

“Siamo pervase dalla nostalgia per l’antica natura selvaggia. […] Ci hanno insegnato a vergognarci di un simile desiderio.” C. P. E.

Due

No Blog

assolocorale

dum fata sinunt vivite laeti

lamartocchia

Sono figlia del cammino, la carovana è la mia casa (Amin Maalouf)

Ex UAGDC

Documentazioni "Un altro genere di comunicazione"

BatBlog

pensieri per resistere, idee per vivere. meglio.

DonneViola

Siamo Donne Viola, donne che non hanno bisogno di urlare e prevaricare per far sentire la propria voce nella società

perchénoblog

è una questione di domande

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: